Musei, turismo culturale e sviluppo economico

Seminario sulla professione di curatore del Museo

1 ° giorno: musei, turismo culturale e sviluppo economico

Venerdì 27 novembre 2015, h 9-17 h in Tolosa (DRAC)

* Attenzione completo *.

RISERVATO AI PROFESSIONISTI

L'associazione dei curatori dei musei della Francia commesso azioni in una logica di valorizzazione della rete Museo, in quale misura il riflesso professionale giorni su mestieri e pratiche, al fine di facilitare lo scambio costruttivo tra gli attori del patrimonio e musei.

Programma del seminario del 27 novembre 2015

LE PAROLE

Affrontare la trasformazione del paesaggio territoriale, l'associazione intende promuovere riflessioni su "il business conservatore e la sua evoluzione", rendere le emissioni azionarie con politici e la loro tutela amministrativa, di attori; cultura e turismo culturale affinché insieme, è possibile considerare il futuro per quanto riguarda le missioni affidate agli attori del patrimonio.

Questi giorni di seminario saranno gradualmente nel corso del tempo, i primi due sono previste in novembre 2015 e 2016 marzo.

Ognuno si occuperà di un tema e affrontare le varie questioni ad esso collegate.

In questi giorni sarà l'opportunità di parlare a questioni di specialisti, che coinvolgono funzionari eletti e professionisti dei musei che presentano esempi sul terreno, per conoscere la realtà dei mestieri agli eletti e amministrativo e lasciare un posto molto grande nei dibattiti.

In un momento dove la difficoltà di pensare la relazione dell'economia della cultura è cresciuta in un contesto di rigore di bilancio cui si è tentati di cercare "il razionale delle politiche culturali di ritorni sugli investimenti", è possibile "riaffermare la cultura come proprio, senza cercare di schiavizzare lui a un argomento economico"?

Questi problemi saranno discussi durante questo 1 ° giorno di seminario musei, turismo culturale e sviluppo economico.

PARTECIPANTI

Aperto ampiamente a professionisti del settore, questo seminario è progettato specificamente per musei personali, per gli eletti e gli oneri amministrativi della cultura degli enti locali, professionisti del turismo, nonché docenti universitari, ricercatori e studenti.

L'associazione dei curatori dei musei de Midi-Pyrénées (Association loi 1901), creato nel 1984, è una sezione di Fédérée del "associazione generale dei curatori delle collezioni pubbliche di Francia" e riunisce professionisti, direttori di musei, siti e servizi da parte di autorità pubbliche.

2015 di Tolosa

Illustrazione della copertina: Mercurio – Hermes per greco – romana divinità protettrice del commercio, viaggiatori e messaggero dei – rappresentata sulla mappa di Martinica pubblicato nel Atlas Novus a Vienna nel 1728, Matthieu Seutter (coll. privato)

IL programma

9 h 00 registrazione dei partecipanti
9 h 15 presentazione

Brigitte Benneteu, Presidente dell'associazione dei conservatori dei musei di Francia, capo curatore del patrimonio, direttore della conservazione dipartimentale dei musei del Tarn

09.30 economia e cultura

Laurent arruolò, direttore regionale di affari culturali Midi-Pyrénées

Musei di 10h00: spesa o investimento

Jean-Michel Tobelem, dottore in Scienze di gestione HDR, professore associato presso l'Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne, direttore dell'Istituto di studi e ricerca opzione cultura

Esempi sul territorio

Ore 10.30 Museo Soulages, Rodez: un museo per la città

Christian Teyssèdre, sindaco di Rodez e Presidente della comunità di agglomerazione du Grand-Rodez

Benoît Decron, Chief Curator della Musée Soulages, direttore dei musei di Rodez

Aurignac 11.00: un museo in zona rurale

Jean-Luc Vincenzo, Presidente della Communauté de Communes delle terre di Aurignac, membro del Comitato dell'Assemblea della comunità della Francia

Joëlle Arches, agente di conservazione, direttore del Museo-forum dell'Aurignaziano

scambi 11h30

Moderatore: Francis Duranthon, curatore, direttore del Museo di Tolosa

12.30 pranzo

………………………………………………………………………………………………………..

Musei 14h00: pali di strutturazione del territorio nella regione

Dominique Salomon, Vice Presidente della regione Midi-Pyrénées, responsabile per la cultura

14:30 impatti di musei della regione

Martine Regourd, professore dell'informazione e della comunicazione presso l'Università di Toulouse Capitole

Esempio sul territorio

15.00 «Narbonne: il Museo regionale della antica Narbonne (Murena).

Un rappresentante eletto della regione Languedoc-Roussillon (soggetto)

Ambroise Lassalle, conservatore, responsabile del progetto Murena e Caroline Papin, conservatore, responsabile collezioni

12 scambi

Moderatore: Florence Velasquez-Dutheil, Chief Curator del patrimonio, direttore del Musée Ingres – Montauban

sintesi 15 h 45 del giorno

Affiliazione Thomas Paris, Ecole Polytechnique, professore e ricercatore presso il CNRS – GREG HEC (gruppo di ricerca e studi in management di HEC)

16 dibattito in presenza di tutte le parti interessate

Moderatore: Sylvie Grange, capo Conservateure del patrimonio, direttore di DiSo

17.00 fine della giornata

MMP

Invece

DRAC. Hotel di Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, 32 via di Dalbade, Tolosa.

prossimi giorni

  • La conservazione e la conoscenza del patrimonio: un prerequisito per diffusione / ri-chiedere patrimonio (9 marzo 2016)
  • Trasmissione culturale: istruzione di missione
  • La professionalizzazione della qualità: una sfida per il futuro

 

 

Leave a Reply